Valentina / #serviziocivile

Un’opportunità piena di soddisfazioni

Scritta da Valentina
Valentina - Servizio civile

Ciao,
mi chiamo Valentina e ho 23 anni. Attualmente svolgo il Servizio Civile regionale con altri 7 ragazzi e sono qua per raccontare qualcosa di questa mia esperienza (davvero importante e speciale per me).
Sono passati 3 anni da quando mi sono iscritta al programma Garanzia Giovani e mi sono trovata da sola a cercare e capire le cose.

Io e i miei compagni svolgiamo il Servizio Civile dal lunedì al venerdì. Ci dividiamo in molte sedi, dove sia di mattina che di pomeriggio, cerchiamo di dare il meglio di noi per essere di sostegno alle persone che ne hanno più bisogno.
Devi sempre essere pronta a tutto; non vi rendete conto di quanto una persona possa cambiare con un’esperienza simile.

Ho avuto tanta fortuna ad essere selezionata per questa bellissima opportunità. In principio mi preoccupava, ma adesso mi fa sorridere e venir voglia di restare anche quando ho finito il mio turno. E’ un’esperienza molto diversa da quella che ci si aspetta, che aiuta a fortificare anche a livello personale,  perché vieni a contatto con un mondo completamente diverso da quello che si vive ogni giorno al di fuori.

Abbiamo sostanzialmente 5 sedi con 5 progetti differenti, ognuno diverso dall’altro. Alla Caritas ci occupiamo della segreteria, del vestiario e della mensa. Al Santa Elisabetta abbiamo a che fare con bambine e persone disabili.  Mentre all’Emporio assistiamo famiglie bisognose a fare la spesa di  generi di prima necessità. Svolgiamo delle attività anche al centro “Noi Insieme” e Casa Madre Teresa.

Ci sono tante esperienze che una persona può fare nella propria vita e credo che questa sia una delle migliori e delle più complete che si possa desiderare.

Con attività così varie ti annoi  raramente, perché spesso succede qualcosa di diverso e grazie ad amici e colleghi riesci anche a divertirti come si deve.

Ammetto che certe volte è stancante, ma dà delle soddisfazioni che gratificano.
Perché stancante? Perché spesso le persone con cui siamo in contatto, per un motivo o per l’altro,  non sono “semplici” da gestire.  Alla fine però basta poco per andare avanti e continuare a lavorare.

Oltre alla fortuna di fare  qualcosa che realmente mi piace e mi stimola a crescere e migliorare, ho avuto l’opportunità di mettermi in gioco e capire di cosa sono veramente capace (cosa che non mi era mai capitata prima).

La cosa migliore? Trovare un gruppo splendido con cui passare le ore. Siamo tutti con caratteri diversi ma affini e sinceramente non avrei potuto desiderare un gruppo di amici migliori di loro, con cui intraprendere questo viaggio…

Ci sono tante esperienze che una persona può fare nella propria vita e credo che questa sia una delle migliori e delle più complete che si possa desiderare.

Anche se sono solo all’inizio del 3° mese di questa esperienza, credo che il Servizio Civile sia un’opportunità concreta per chi ancora non conosce quale sia il ruolo che vuole avere nel mondo. Un “servizio” che aiuta chi ne ha più bisogno e  apre gli occhi su realtà che molto spesso non si vogliono vedere.

Concludendo consiglio a qualsiasi ragazzo o ragazza di cercare di prendere parte ad uno di questi progetti che ti rimarranno nel cuore tutta la vita.

  Fonte immagine: pagina facebook ‘Caritas Diocesana di Grosseto’

 Scopri le opportunità di Giovanisì per  Servizio Civile

Scrivi una risposta