Paola / #giovanisi+

La mia ribalta

Storia scritta da Paola
Paola - Giovanisi+

Storia tratta da ‘Orizzonti. Giovanisì racconta i NEET toscani’, pubblicazione a cura dello staff di Giovanisì.

Voglio iniziare raccontando un pezzetto di me che, per quanto non sia una professione, è però molto importante. Voglio dirvi che mi piace fare teatro. Solo un hobby, nulla più, ma quanta gioia che mi dà, come mi fa sentire bene. Come mi riesce più facile stabilire rapporti con le persone, col teatro. Recitare, mi vien da dire, è molto meno impegnativo e faticoso che dare una direzione alla propria vita.

Ho 25 anni, poche esperienze come baby sitter alle spalle, poche competenze spendibili. Ma ciò che aggrava questo è che mi sento poco sicura, che non mi riesce facile presentarmi, entrare in relazione.

E’ la vita vera. Non sono ancora al punto giusto da poterla prendere in mano del tutto ma, credetemi, mi sto attrezzando…

Solo nel gruppo teatrale, lì sì, ed è difficile spiegare perché. Forse perché lì ho la certezza di una parte. Un po’ come succede con i giochi di ruolo, anche quelli mi piacciono e ci partecipo.

Nel centro di aggregazione, dove spesso vado, si fanno giochi di ruolo, e questa è una bella cosa. Ma succede anche altro: si attivano anche percorsi per cercare di entrare nel mondo del lavoro, come quelli della Cooperativa sociale Arnera. Ed è da lì che, spero, inizi una fase di svolta per la mia vita.

Da qualche tempo ho cominciato un percorso per cercare, concretamente di uscire dal guscio nel quale spesso mi rinchiudo, sapendo bene che non va bene, che non è così che posso aiutare, anche economicamente, me stessa e la mia famiglia.

Insomma ho cominciato ad andare a Pisa per seguire percorsi formativi. E’ un primo passaggio, lo so, ma vedo che sta funzionando perché, volta dopo volta, mi sento un po’ più sbloccata,un po’ meno impaurita, un po’ più pronta a confrontarmi con gli altri.

E questa non è una scena, non è una ribalta. E’ la vita vera.

Lo so, non sono ancora al punto giusto da poterla prendere in mano del tutto ma, credetemi, mi sto attrezzando…

 

Paola è una dei giovani neet coinvolti da Arnera Società Cooperativa Sociale – Onlus in ‘Social Neet Work’, tra i progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET e finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì.

Il bando sui neet si colloca all’interno di Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport.

Scopri le opportunità di Giovanisì per Giovanisì+

Scrivi una risposta