Nicole e Debora / #serviziocivile

Un'opportunità di crescita

Nicole e Debora - Servizio civile

Intervista di Davide De Crescenzo, Direttore di intoscana.it, a Nicole e Debora, beneficiarie del Servizio Civile Regionale, intervenute alla tappa di Massa di “Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani”

Il servizio civile è un’esperienza formativa importante, dà un senso al proprio percorso rispetto alla comunità.
Nicole Trillo, 24 anni, e Debora Maggiani, 28 anni, stanno svolgendo il servizio civile presso la Procura di Massa.
Nicole è una laureanda in giurisprudenza, Debora invece ha una preparazione nel campo della ragioneria.
Nicole, i tuoi obiettivi riguardano l’ambito degli studi giuridici. Come stai vivendo questa esperienza e come sei entrata in contatto con questa opportunità di Giovanisì?

lo consiglio a tutti perché è un’esperienza davvero formativa

Sono entrata nell’ottica del servizio civile tempo fa. Infatti, ho provato varie volte in diversi progetti, purtroppo con scarsi risultati.
Quest’anno ho ritentato, visto anche l’ambito in cui andavo a propormi, che è più attinente agli studi che sto facendo.
Sono entrata e sono molto felice della mia esperienza, perché sto crescendo tantissimo. Per me è davvero importate. Sto studiando procedura penale in particolare e sto preparando questo esame per dicembre.
Sono all’ufficio del dibattimento della Procura, che si occupa di fissazioni delle udienze e notificazioni alle parti offese nei procedimenti, e l’ho trovato davvero formativo per il mio corso di studi. Oltre al fatto che si crea proprio un legame di amicizia, anche con i dipendenti stessi, che magari hanno l’età dei nostri genitori: ci hanno fatto veramente sentire a nostro agio fin da subito.
Abbiamo iniziato questa esperienza a fine giugno 2017, fino a fine febbraio 2018. Io lo consiglio a tutti perché è un’esperienza davvero formativa.

Debora, tu invece hai studiato ragioneria, volevi arricchire il tuo curriculum…

Come Nicole sono in Procura a fare il servizio civile da fine giugno. Esco da circa 8 anni di lavoro in ambiente amministrativo, quindi la giurisprudenza non era il mio forte. Però ho avuto questa opportunità e ho provato. Devo dire che sono contenta perché ho trovato degli aspetti abbastanza interessanti. Svolgo servizio nell’archivio, al casellario dove vengono registrate le notizie di reato a carico di ignoti e devo dire che sono contenta.
Consiglio di fare il servizio civile.

 

Scopri le opportunità di Giovanisì per Servizio Civile

Scrivi una risposta