María Corina / #giovanisi+

La migliore esperienza

Storia scritta da María Corina
María Corina - Giovanisi+

Mi chiamo María Corina Cibau, ho 29 anni, sono nata a Mendoza, Argentina. Ho origini toscane, che provengono della mia bisnonna materna Corinna Pellegrini, nata a Livorno nel 1879.

Mi sono laureata in Amministrazione presso la Facultad de Ciencias Económicas (FCE) de la Universidad Nacional de Cuyo (UNCuyo) della città di Mendoza. Da prima di laurearmi fino ad oggi ho avuto diverse esperienze di lavoro nell settore commerciale in diverse aziende di Retail.

María Corina CibauTutto è cominciato quando abbiamo ricevuto l’informazione del progetto Borsa “Mario Olla” nella Associazione Giovani Toscani Mendoza. La nostra associazione è  formata da persone disponibili ed entusiaste di promuovere la cultura delle nostre radici italiane e non dimenticare le nostre origini. Pertanto, per ogni membro della nostra associazione è un sogno visitare la terra dei nostri antenati, nel mio caso, la mia bisnonna e bisnonno.

Una mattina mi sono svegliata con una posta elettronica “Vincitori Borsa Mario Olla”, da lì ho iniziato a sentire che il mio sogno era possibile e che si sarebbe realizzato.

Logicamente, ci sono sempre  timori per quanto riguarda la lingua,  essere lontano dalla famiglia, il rapporto con persone nuove, lavoro nuovo, ecc. Ma posso dire che questa esperienza è stata al 100% positiva, gratificante e meravigliosa.

ho conosciuto l’artigianato della Toscana e mi sono innamorata

Ho lavorato in Artex – Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana Firenze – nel settore Marketing Commerciale e Territoriale. Qui ho trovato persone meravigliose, sempre disposte ad aiutarmi a sviluppare e aumentare le mie capacità di lavoro, dandomi fiducia. Ho partecipato allo sviluppo di “Italian Crafts Accents”, che cerca di stabilire relazioni professionali tra artigiani italiani e compratori americani; ho fatto ricerca, valutazione e selezione dei distributori esteri per i prodotti italiani; ho lavorato all’attività di marketing e comunicazione di prestigiosi artigiani italiani; ho potuto esprimere idee e suggerimenti per i cataloghi promozionali dei clienti; ecc.

Ma ciò che più è stato importante per me, della mia esperienza di lavoro, è che ho conosciuto l’artigianato della Toscana e mi sono innamorata. Ho capito l’impegno e lo sforzo che richiede ogni oggetto artistico e artigianale, ho compreso la passione per questo lavoro che viene trasferito da generazione a generazione.

Lavoro ArtexSempre sarò grata per il bellissimo gruppo di lavoro di cui ho fatto parte, per il calore umano che mi hanno dato, imparando da loro come lavorare per diffondere e favorire l’ingresso degli artigiani italiani nel mondo.

Per quanto riguarda essere lontano della mia città, ho trovato una nuova famiglia, le altre borsiste, con le quali ho viaggiato per l’Italia, abbiamo anche condiviso esperienze di lavoro, insomma siamo cresciute personalmente e culturalmente. È impressionante vedere la nostra felicità quando abbiamo conosciuto ogni angolo della nostra splendida Toscana, quando ogni giorno abbiamo migliorato la lingua e imparato sempre di più della cultura italiana.

L’Italia è un paese bellissimo, che tutti dovrebbero conoscere;  ma la Regione Toscana ha tutto! I bei panorami, gusti, aromi, cibo. Mi considero fortunata di sentire e sapere che i miei bisnonni hanno vissuto qui e ho potuto essere qui per 3 mesi.

E’ stata bellissima la sensazione che le nostre radici sono ancora vive e continueranno così!
In una frase: Io amo l’Italia!

Grazie a tutti, alla Regione Toscana e al Cedit per promuovere questa possibilità, è stata la migliore esperienza.

 

La Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, promuove le borse di formazione professionale Mario Olla, rivolte a giovani di origine toscana residenti all’estero, a cui è offerta l’opportunità di svolgere un periodo di stage formativo presso aziende toscane.

L’iniziativa si inserisce in Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport.

Scopri le opportunità di Giovanisì+

Scrivi una risposta