Fabio / #giovanisi+

A ritmo di musica

Storia scritta da Fabio
Fabio - Giovanisi+

Storia tratta da ‘Orizzonti. Giovanisì racconta i NEET toscani’, pubblicazione a cura dello staff di Giovanisì.

Il mio sogno? Fare il deejay. Ma la musica che ho sentito suonare nella mia vita negli ultimi tempi, è tutt’altro che adatta a ballare. Il ballo che mi ha riguardato ha una s davanti…e non fa per niente bene alla vita.

Non ne vado fiero. Per questo ho accolto volentieri l’invito del Sert a conoscere il progetto “All you neet is love”.

Questa consapevolezza è un primo passo. Quello successivo è imparare a fare qualcosa.

Ho 19 anni, alle spalle qualche esperienza di lavoro come cameriere e barista. E soprattutto ho voglia di uscire dal tunnel: sono stato io, spontaneamente a riconoscere il mio problema e ad andare al Sert. Questa consapevolezza, me ne rendo conto, è un primo passo. Quello successivo è imparare a fare qualcosa. Ho fatto presente il mio amore per la musica, specie quella elettronica, ed è già un ambito nel quale vorrei formarmi e specializzarmi di più.

Ma mi servono anche altri strumenti. Per esempio le lingue: per questo ho accettato di partecipare al laboratorio di inglese del progetto.

E si continua: sto partecipando a tutte le attività che mi vengono proposte e anche agli incontri con il Centro per l’Impiego di Carrara. Voglio verificare tutte le possibilità, e finalmente trovare un lavoro. L’ideale sarebbe un lavoro che mi piace, magari con la musica. Per tornare a dare il giusto ritmo alla mia vita.

 

Fabio è uno dei giovani neet coinvolti da Pegaso Network della cooperativa sociale toscana in ‘All you neet is love’, tra i progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET e finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì.

Il bando sui neet si colloca all’interno di Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport.

Scopri le opportunità di Giovanisì per Giovanisì+

Scrivi una risposta