Claudia / #casa

Dalla Cina alla Toscana... ricrearsi un mondo proprio!

Scritta da Claudia
Claudia - Casa

Sono Claudia, toscana di origini casentinesi, con una passione per la scoperta del mondo. Da dieci anni a questa parte frequento l’Asia ininterrottamente.

Nel 2013, dopo tre anni passati a vivere in Cina decido di trasferirmi di nuovo in Italia per tornare a vedere i cambiamenti e le opportunità del il mio paese. Senza una casa, senza un lavoro mi decido a tornare a vivere con i miei genitori, in aperta campagna. Dopo le metropoli cinesi tutto quello che stavo vivendo mi sembrava assurdo. La carica che avevo della frenesia cinese, non mi ha abbattuto!

Mi metto a cercare ogni possibilità di impiego per avere la mia totale indipendenza come avevo sempre avuto in Cina. Quale miglior libertà ed indipendenza se non una casa per conto proprio? Mi imbatto nel bando Giovanisì di cui pochi conoscevano l’esistenza ed i benefici.

Per avere la mia libertà, ho rischiato, certa che poi sarebbe andato tutto a migliorare

Come al mio solito decido di far domanda l’ultimo giorno all’ultima ora disponibile per l’invio pensando che sarebbe stato impossibile ottenere un finanziamento. Non sapevo minimamente se la somma dell’ ISEE dei genitori, case intestate, stipendi, redditi, figli a carico (io e mio fratello) avrebbero potuto darmi quell’agevolazione… a fondo perduto!

In un momento di crisi economica, dove tutti negativamente affrontavano la vita di tutti i giorni, dopo qualche mese dalla domanda per il bando casa, vedo il mio nome tra i beneficiari del bando!

Quale sorpresa più grande??! Tra i migliaia di nomi c’era anche il mio con quello di una coppia di amici che avevano fatto richiesta nel solito periodo.

Questo era davvero un punto di partenza: una casa. Di solito si parte sempre dal lavoro prima di prendere una casa. Io ho fatto l’opposto. Per avere la mia libertà, ho rischiato, certa che poi sarebbe andato tutto a migliorare. La casa che avevo trovato tra le poche viste era davvero quanto desideravo: nel centro storico di un paesino, un camino, tre livelli in open space. Subito dopo anche un lavoro che coronava le mie aspettative. Project Manager presso il Centro Creativo Casentino di Bibbiena, dove la creatività di organizzare corsi ed eventi e instaurare delle belle relazioni non mi è mai mancata!

Oggi altri passi ed altre posizioni professionali che mi stanno dando tante soddisfazioni, tra le quali l’apertura della mia associazione culturale Orientiamoci in Cina dove promozione della lingua e della cultura cinese e formazione interculturale sono i principi fondamentali.

Tre anni passati velocissimi con la possibilità di avere sempre sei mesi di anticipo di contribuito Giovanisì, una casa tutta mia, essere comunque vicino ai miei genitori e perseguire ancora i miei sogni e le mie passioni.

Cercate anche voi la vostra opportunità in Giovanisì perché sono sicura che c’è. Non perdete tempo e chiedete sempre perché ci sono persone a disposizione per rispondere!

Un mega Good Luck a tutti!

Scopri le opportunità di Giovanisì per Casa

Scrivi una risposta