Andrea / #fareimpresa

La tenacia paga sempre

Andrea - Fare impresa

Intervista di Davide De Crescenzo, Direttore di intoscana.it, ad Andrea di Enki Stove, azienda beneficiaria del bando Start up House. Andrea è intervenuto alla tappa di Lucca di “Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani”

Andrea, cofondatore e responsabile pubbliche relazioni di una start up che produce bruciatori pirolitici. Ci spieghi com’è nata l’idea, cosa fate e come avete conosciuto Giovanisì?

Siamo insediati da un anno e mezzo all’interno del Polo Tecnologico Lucchese. Grazie al bando ‘Start up House’ di Giovanisì abbiamo avuto un ufficio in comodato d’uso gratuito e l’accesso a consulenze professionali, come quelle dello staff del Polo Tecnologico.

Mi occupo di relazioni con il pubblico per Enki Stove, una start up attiva da un anno e mezzo nel settore energetico. Abbiamo brevettato l’utilizzazione di un processo già conosciuto che è la pirolisi e l’abbiamo applicato a sistemi di riscaldamento e di cottura, per ora da esterno, ma nei prossimi mesi verrà applicato anche al riscaldamento indoor.

Fare impresa, soprattutto fare start up, è veramente difficile. Però bisogna tener duro e andare avanti fino alla fine.

Quanti siete?

Siamo cinque e per realizzare la nostra impresa è stata molto importante la possibilità che abbiamo avuto con il bando ‘Start up House’. Abbiamo un ufficio che è anche un laboratorio di prototipazione; dobbiamo ringraziare gli uffici vicini che ci sopportano durante le nostre sperimentazioni, non sempre silenziose.

Avete intrapreso anche delle iniziative di crowdfunding, giusto?

Abbiamo lanciato una campagna di equity crowdfunding per avviare l’impresa. Il settore manifatturiero ha bisogno di tanti fondi iniziali per la messa a punto della produzione.

Poi abbiamo lanciato una campagna su Kickstarter per presentare al pubblico il nostro prodotto di punta e questo ci ha permesso di entrare subito nel mercato mondiale.

Forse può sembrare assurdo, ma l’idea è nata da un’esigenza mia e del mio coinquilino, quando ci siamo ritrovati una super bolletta del gas che non avremmo voluto pagare… Da lì è nato uno studio per un sistema alternativo e pulito di riscaldamento domestico, che poi si è sviluppato in altri settori.

Puoi dare un consiglio per chi vuole intraprendere un’attività imprenditoriale?

Posso dire che fare impresa, soprattutto fare start up, è veramente difficile. Ci sono momenti brutti e demotivanti, però bisogna tener duro e andare avanti fino alla fine.

 

Scopri le opportunità di Giovanisì per Fare Impresa

Scrivi una risposta