Spagna, Irlanda, Albania… le storie di chi ha studiato all’estero grazie ai voucher alta formazione

Quando ho realizzato di essere assegnataria del voucher di alta formazione all’estero ho pianto e gridato tutta la gioia possibile: una vocazione poteva liberarsi dall’impossibile e il complicato e avere un’occasione” – Giorgia

L’idea di trasferirmi in un paese estero si è trasformata da terrificante a entusiasmante” – Ilaria

Ho pensato subito che fosse una buona possibilità per rientrare nel mio paese d’origine per conoscerlo meglio” – Celik

L’esperienza è stata a dir poco unica, mi ha aperto un mondo e cambiato nei modi di pensare ed affrontare la vita” – Claudia

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, attraverso la concessione di voucher finanziati dal POR FSE 2014/2020, sostiene l’accesso a percorsi di alta formazione (master e dottorati di ricerca), da realizzarsi all’estero.

Leggi le storie dei giovani laureati toscani under 35 che ne hanno beneficiato e, per saperne di più, consulta i bandi per i Voucher alta formazione all’estero 2017/2018 (attivo fino al  21 novembre 2017).